RIDURRE IL RISCHIO DI CANCRO ALLA PROSTATA ANDANDO A LETTO CON MOLTE DONNE,MA NON CON GLI UOMINI

RIDURRE IL RISCHIO DI CANCRO ALLA PROSTATA ANDANDO A LETTO CON MOLTE DONNE,MA NON CON GLI UOMINI

L’affermazione può sembrare di parte, ma si basa su dati reali. 
Gli uomini che hanno avuto rapporti sessuali con più di 20 donne durante la loro vita hanno ridotto del 28% il rischio di sviluppare il cancro alla prostata rispetto a coloro che avevano un solo partner – ma quelli con più di 20 partner maschili hanno affrontato un aumento del rischio del 100% di ammalarsi di cancro alla prostata, chi non ha mai dormito con un uomo.
I risultati sono stati ottenuti nell’ambito di uno studio sul cancro alla prostata e l’Ambiente (Proteus), condotto a Montreal, in Canada, in cui 3.208 uomini ha risposto a un questionario riguardante, tra l’altro, la loro vita sessuale. 
Di questi uomini, 1.590 sono stati diagnosticati con cancro alla prostata tra il settembre 2005 e l’agosto 2009, mentre 1.618 uomini facevano parte del gruppo di controllo.

In generale, gli uomini con cancro alla prostata avevano due volte più probabilità di avere un
genitore malato di cancro.
 Tuttavia, l’evidenza suggerisce che il numero di partner sessuali influisce sullo sviluppo del cancro .
 Di conseguenza, gli uomini che hanno detto di non aver mai avuto rapporti sessuali avevano quasi il doppio delle probabilità di diagnosi di cancro alla prostata rispetto a coloro che hanno avuto esperienze sessuali.

Secondo la ricerca, quando un uomo dorme con più di 20 donne durante la loro vita, vi è una riduzione del 28% del rischio di cancro della prostata e una riduzione del 19% per i tipi più aggressivi .
I risultati sono stati riportati da Marie-Elise Capogruppo e Marie-Claude Rousseau, gli insegnanti della Scuola di Sanità Pubblica, Università di Montreal, e il suo collega Andrea Spence.
“E ‘possibile avendo molti partner sessuali femminili un aumento della frequenza di eiaculazioni, il cui effetto protettivo contro il cancro alla prostata è stato precedentemente osservato in altri studi”.

Secondo alcuni studi, questo effetti protettivi sono correlati con la riduzione della concentrazione di sostanze cancerogene nel liquido prostatico e con diminuita produzione di crystalloid intraluminale.
Tra tutti i partecipanti, l’età in cui in primo luogo hanno avuto rapporti sessuali o il numero di infezioni trasmesse sessualmente (STI) non ha influenzato il rischio di cancro alla prostata.
 Inoltre, solo il 12% dei partecipanti ha riferito di aver avuto almeno un STD durante la loro vita, che è poco.

Con partner di sesso maschile aumento del rischio
I dati indicano che solo chi ha un partner maschile non influenza il rischio di cancro alla prostata rispetto a coloro che non hanno mai avuto rapporti sessuali con un uomo.
D’altra parte, coloro che si sono addormentati con più di 20 uomini durante la loro vita gli aumentano di più di due volte la probabilità di essere diagnosticati con cancro alla prostata di tutti i tipi, rispetto a chi non ha mai dormito con un uomo. 




E il rischio di averne uno meno aggressive di cancro alla prostata aumenta del 500% rispetto a quelli che avevano un solo partner maschile.
Ma gli scienziati non sono sicuri del perché questo accade.
 Parent e il suo team potrebbero trarre solo ipotesi “altamente speculative” per spiegare questa associazione. 
“Potrebbe derivare da una maggiore esposizione alle malattie sessualmente trasmissibili, o può essere che il sesso anale produce traumi fisici alla prostata”.

Parent, Rousseau e Spence sono esperti nel cancro alla prostata e sono il primo gruppo di ricerca a suggerire che il numero di partner di sesso femminile è inversamente associata al rischio di sviluppare il cancro.
“Siamo stati fortunati ad avere partecipanti provenienti da Montreal che erano a loro agio nel parlare della loro sessualità, non importa quali sono state le loro esperienze sessuali. Probabilmente non avremmo avuto questa apertura 20 o 30 anni fa “, celebra Parent. 
“In effetti, grazie a loro, ora sappiamo che il numero e il tipo di partner devono essere presi in considerazione per comprendere meglio le cause del cancro alla prostata.”
 [ Science20 ]
Jessica Maes

Commenti

Post popolari in questo blog

BENEFICI MOLECOLARI DI ORO E ARGENTO SUL CORPO UMANO

RH negativo misterioso gruppo sanguigno- Il nostro sangue rivela la nostra origine?

Siamo uomini o vitelli?